Pediatria

L’ergoterapia pediatrica è un ambito specializzato che si dedica allo sviluppo e al benessere dei bambini, dalla nascita fino ai 18 anni.
Il nostro approccio si concentra sull’identificare e valorizzare i punti di forza dei bambini, oltre a riconoscere e affrontare le loro fragilità. L’obiettivo è di dotare ogni bambino delle competenze necessarie per superare con successo le sfide della vita quotidiana.

Il nostro lavoro si estende a un’ampia gamma di esigenze e condizioni, inclusi bambini con disturbo dell’attenzione (ADHD), difficoltà grafomotorie, problemi visuo-spaziali, alto potenziale cognitivo (APC), disturbi dello spettro autistico, paralisi cerebrali, disturbi alimentari e del comportamento, e disturbi pedopsichiatrici.

Offriamo interventi personalizzati, attentamente progettati per rispondere alle specifiche esigenze di ogni bambino e alle richieste delle loro famiglie. La nostra metodologia prevede una stretta collaborazione con una rete multidisciplinare di professionisti – medici, docenti, logopedisti, neuropsicologi – garantendo un intervento olistico e centrato sul benessere del bambino.

L’integrazione sensoriale è un processo neurobiologico fondamentale che organizza le sensazioni provenienti dal corpo e dall’ambiente circostante, rendendo possibile un efficace utilizzo del corpo nello spazio. Questo processo è cruciale per l’apprendimento e per lo sviluppo di abilità quotidiane.

Nella terapia di integrazione sensoriale, offriamo esperienze sensoriali ricche e coinvolgenti, utilizzando attrezzature specifiche e attività ludiche guidate dal bambino. Il nostro obiettivo è rafforzare la capacità del bambino di elaborare le informazioni sensoriali, un’abilità essenziale per agire e imparare in modo efficace.

La terapia include percorsi senso-motori mirati a migliorare la coordinazione, l’equilibrio, la propriocezione, l’integrazione bilaterale e la modulazione sensoriale. Questi percorsi permettono ai bambini di esplorare e integrare le nuove esperienze acquisite nella vita quotidiana, incrementando così la loro autonomia e prestazioni. In questo modo, il sistema nervoso centrale del bambino processa in maniera efficace l’informazione sensoriale, favorendo una risposta adeguata e automatica che migliora l’utilizzo del corpo nell’ambiente.

Studi scientifici hanno dimostrato l’efficacia di questo metodo, non solo per i bambini con disturbi della modulazione sensoriale, ma anche per quelli che presentano le difficoltà sopraelencate.