Valutazione ambientale

L’ergoterapista, ove necessario, propone modifiche dell'ambiente domestico della persona; riconoscendo e valutando l’impatto che l’ambiente ha sulla sua vita. 

Secondo lʼICF, l’ambiente ha un ruolo importante nel determinare la condizione di disabilità: un ambiente con barriere o senza facilitatori può limitare le attività di un individuo, mentre un ambiente accessibile e con facilitatori le può favorire. 
Introducendo modifiche all’ambiente è possibile agire positivamente sul benessere della persona, sulla sicurezza e sulla capacità di partecipare alle attività di vita quotidiana, riducendo eventuali rischi di cadute.  

L’ergoterapista verifica che tutti gli ambienti siano pienamente accessibili andando a controllare:  
• la presenza di barriere (tappeti, scalini, vasca da bagno…)  
• la larghezza delle porte e i punti di accesso; 
• la presenza di una corretta illuminazione;  
• la compatibilità degli ausili della persona con il suo ambiente di vita. 

Conclusioni

Dopo una attenta valutazione:  
• consiglia strategie per il superamento delle barriere;  
• consiglia interventi di modifica ambientale;  
• consiglia mezzi ausiliari per il superamento di barriere e ne addestra all’utilizzo;  
• valuta l’inserimento di sistemi di domotica e di controllo ambientale e ne addestra all’utilizzo;